EDILIZIA.TV
Rated 4/5 based on 98 reviews
?
^ Torna su
categorie -> rivestimenti
MONTAGGIO PAVIMENTO LAMINATO

Animati dallo spirito del fai da te, con pochi attrezzi e spese contenute si può rinnovare rapidamente il pavimento esistente con dei pannelli di laminato, costituiti da un multistrato di legno con design classico o stravagante. I pannelli dei pavimenti laminati contribuiscono all’isolamento acustico e termico dell’ambiente nel quale sono montati.

Acquistati i metri quadri di pannelli necessari, occorre sempre controllarne l’assenza di difetti di piallatura o limatura  e l’assenza di differenze di colori e tonalità da osservare in buone condizioni di illuminazione, occorre inoltre verificare che i canali del montaggio siano integri, puliti  e privi di detriti delle lavorazioni.

I componenti del pavimento in laminato dovrebbero essere lasciati nell’ambiente in cui devono essere installati per armonizzarsi con le sue tonalità di colore, lasciati in posizione orizzontale per terra e per circa 48 ore prima dell`installazione.

La temperatura ottimale dell’ambiente dovrebbe essere tra i 16 ed i 25 °C con una umidità relativa del 45-60%. Per la migliore  visibilità del pavimento in laminato il primo riferimento è la principale fonte di luce dell’ambiente, installare i pannelli del pavimento con le giunture più lunghe parallele alla luce limita la visibilità delle stesse giunzioni.

Il pavimento sul quale sarà montato il pavimento in laminato deve essere attentamente controllato in termini di uniformità, l’umidità deve essere totalmente assente, infatti  i pavimenti in laminato non sono adatti per ambienti umidi come bagni e saune o montaggi su solai con calcestruzzo ancora umido.

Materiali ed attrezzi necessari


Circa i materiali necessari si tratta di schiuma in polipropilene o un equivalente materassino come quelli utilizzati sotto il parquet, da interporre tra il pavimento esistente e quello in laminato.

Come attrezzi occorrono  una sega, un martello, un taglierino, una matita, un metro a nastro, un righello ed una corda. Se l’installazione deve essere fatta  su un vespaio o su un pavimento di cemento è necessario installare anche uno strato di barriera al vapore sotto la superficie della schiuma o uno specifico pannello multistrato di propilene e barriera al vapore.

In ogni  caso il pavimento o sottofondo deve essere perfettamente uniforme, asciutto, pulito e solido.

Il montaggio fai da te, del pavimento laminato deve partire  da un angolo della stanza mettendo il primo pannello con il lato tagliato rivolto verso il muro.

La posa degli altri pannelli segue attraverso il fissaggio delle loro estremità incastrate e successivamente utilizzando un martello per batterli allineando i bordi con cura.

Si procede realizzando righe successive lungo il lato maggiore dei pannelli. Per montare l`ultimo pannello, occorre individuare e segnare con la matita  l`eccesso del pannello da segare. Per il taglio è opportuno utilizzare una sega circolare tagliando con il lato decorativo del pannello rivolto verso il basso per evitarne scheggiature.

Procedendo con il montaggio della seconda riga per fissare i pannelli occorre inclinare il pannello che si sta collegando leggermente verso l`alto per poi abbassarlo e permettere lo scatto nella posizione ad incastro con il pannello già installato, esercitando una leggera pressione. Naturalmente le lacune tra pannelli dovranno essere quanto più piccole possibile.

Pannelli laminati in prossimità di porte e pareti


Circa il posizionamento in prossimità delle pareti, se sono già presenti i battiscopa o sono difficili da rimuovere possono essere tranquillamente lasciati al loro posto.

I pannelli di laminayo devono essere sagomati in maniera opportuna e devono essere utilizzati i distanziatori lungo ciascuna parete per lasciare uno spazio alla dilatazione con la temperatura.

Una decina millimetri tra la parete ed il pavimento sono sufficienti.

In corrispondenza dei telai delle porte occorre lasciare dello spazio di dilatazione, misurare e tagliare il pannello alla lunghezza corretta, quindi, posizionare il pannello

In alternativa è possibile tagliare  i telai delle porte girando un pannello a testa in giù e l`utilizzo di una sega a mano per tagliare l`altezza necessaria in modo da permettere ai  pannelli di scivolare facilmente sotto il telaio modificato.

Il  sottofondo di schiuma del pavimento deve essere non inferiore a 4 mm e deve essere realizzato nella stessa direzione del lato maggiore dei pannelli laminati.  In alternativa alla schiuma,  utilizzando i materassini, essi devono  essere posati con spessore fianco a fianco e con nessuna sovrapposizione, con il taglierino si può rimuovere la lingua, sul lato lungo dei pannelli che si affacciano sul muro.

Naturalmente  durante il montaggio del pavimento eventuali residui di lavorazione in prossimità delle giunture tra i componenti del pavimento laminato devono essere accuratamente rimossi.

Circa  la planarità del pavimento che si sta montando essa può essere verificata piantando un chiodo al centro della stanza e legandovi un nastro o una cordicella fino all’angolo più lontano.

In tal modo si può  accertare visivamente che la corda sia rasente i pannelli di pavimento laminato montato in ogni punto.

Quest’ultima operazione può essere effettuata anche prima di iniziare l’installazione per individuare eventuali disuniformità del piano di riferimento.

In ogni caso, i  disallineamenti maggiori o uguali a tre millimetri devono essere opportunamente compensati.

Come pulire i pavimenti in laminato


Per pulire il pavimento in laminato  si può usare un panno umido ben strizzato per rimuovere tutta la sporcizia e le impronte, evitando una eccessiva quantità di acqua.

È bene non utilizzare mai cera, lucido o abrasivi, perché potrebbero rendere opaca o alterare la finitura superficiale dei pannelli.

È possibile utilizzare acetone o detergenti simili appositamente formulati per laminati e per la rimozione di macchie difficili.

Per evitare graffi al pavimento laminato sarebbe opportuno applicare dei feltrini alle gambe di mobili e sedie e proteggere  le aree ad alta intensità di passaggio con dei tappeti. E` una buona norma avere una riserva del 10% dei pannelli del pavimento laminato per eventuali sostituzioni.
 

CHIUDI
Informativa ai sensi della legge 30 Giugno 2003 N.196 e sue successive modificazioni: "Codice in materia di protezione dei dati personali".
Con la compilazione del modulo d'ordine, acquisite le informazioni di cui all'art.13 della legge 196/03, il cliente acconsente a mettere a disposizione i suoi dati personali che saranno utilizzati ai soli fini commerciali, fiscali, amministrativi e informativi inerenti la nostra attivita'.
Ai sensi della citata legge, Edilizia.Tv - Via Europa, 108, 31040 Giavera del Montello (TV) - tel. 0422.775465 - fax 0422.882380 - p.iva: 04452480264 , con riferimento ai dati personali acquisiti o che verranno acquisiti in relazione ai rapporti contrattuali intercorsi col cliente o a quelli che potranno esclusiva finalita' di poter svolgere in modo adeguato la propria attivita' economica; che i dati personali sono e saranno trattati in modo lecito, secondo correttezza e nel rispetto della citata legge, sia con sistemi informatizzati che cartacei; la raccolta dei dati personali ha natura obbligatoria, dovendosi dar corso anche agli adempimenti di legge fiscale; i dati potranno essere comunicati ad organizzazioni terze (banche, enti assicurativi, corriere espresso) esclusivamente per lo svolgimento del nostro rapporto e nell'ambito degli incarichi a noi conferiti; ai sensi dell'art. 7 della legge 196/03 ricordiamo inoltre che in ogni momento sara' possibile avere accesso ai propri dati personali, modificarli, cancellarli o opporsi al loro utilizzo scrivendo con posta raccomandata a:
Edilizia.Tv - Via Europa, 108, 31040 Giavera del Montello (TV) - tel. 0422.775465 - fax 0422.882380 - p.iva: 04452480264